Accedi al sito
Serve aiuto?
italiano
english

PROGETTI » UFFICI E RESIDENZE

Villa privata

Tipo di incarico: progettazione definitiva, esecutiva e DL 
Cronologia: dal 1999 al 2000
Proprietà e committenza: privata
Stato di progetto: eseguito

L’edificio è compreso all’interno di un lotto di forma pressoché trapezoidale che ha l’accesso principale lungo la via privata di Casate, nel comune di Lierna (LC). L’edificio preesistente, costruito negli anni ’50 del Novecento era costituito da un’unica unità abitativa di quattro locali e doppi servizi, ad un piano fuori terra, completato da una loggia coperta. L’edificio comprendeva anche un vano sottotetto, utilizzato come solaio, accessibile da una botola localizzata all’interno dell’unità abitativa. Il progetto ha previsto la ristrutturazione edilizia dell’edificio preesistente, per la realizzazione di una seconda unità abitativa, localizzata al primo piano, utilizzando il sottotetto esistente e incrementandone la volumetria. La nuova unità abitativa realizzata è composta di tre locali e servizi. L’accesso avviene sul lato est, mediante una scala esterna in calcestruzzo armato con alzate e  pedate in beola grigia stirata. Oltre alla completa demolizione della copertura del vano sottotetto, è stata necessaria la demolizione di parte delle falde del tetto localizzate a sud e a ovest per realizzare un piccolo terrazzo con forma a L che viene utilizzato sul lato sud per l’ingresso all’abitazione. La superficie coperta della nuova unità abitativa coincide con quella del preesistente sottotetto. La nuova configurazione dell’edificio conserva la forma e la pendenza del tetto esistente che è stato rialzato di 120 cm. Le murature perimetrali della nuova unità abitativa sono state realizzate con  blocchi in laterizio tipo "poroton" per le murature portanti; all’esterno è stato realizzato un intonaco tipo Terranova con finitura a buccia d’arancia di colore bianco, a completamento della sottostante parte dell’edificio già esistente. Il sostegno dell’orditura principale del tetto è stato realizzato mediante una grossa trave di legno lamellare a “boomerang” di sezione rettangolare, con quattro puntoni e altrettanti elementi di irrigidimento. Il manto di copertura è stato completamente rifatto mediante tegole portoghesi, sia per l’unità abitativa localizzata al primo piano, che per le parti rimanenti della copertura a falde inclinate sottostanti. Sono state realizzate le nuove partizioni interne, le opere in cemento armato necessarie alla stabilità della scala; la posa, per l’angolo cottura e il bagno, di piastrelle beola grigia stirata; la posa, per tutti gli altri locali, di pavimentazione in listoni di legno; la posa delle porte interne esistenti con porte a battente laccate con maniglia in acciaio spazzolato, l’inserimento di nuova porta blindata per l’ingresso; gli impianti tecnologici. Particolare attenzione è stata rivolta alla sostenibilità dei materiali impiegati e al contenimento energetico dell'edificio, con l'impiego, tra gli altri, di materiali di bioedilizia, come i blocchi in laterizio tipo "poroton" per le murature portanti, pannelli in sughero per l'isolamento, vernici ad acqua e pitture a calce per gli interni.